Destiny Lore: Cosa sappiamo dell’Oscurità? [Parte 5]

In questi giorni si parla molto dell’Oscurità. ma cosa ne sappiamo fino ad ora?

Come avrete capito giocando a Destiny 2 o andando a leggere i nostri precedenti articoli di Lore (nello specifico quello sulle basi di Destiny) saprete che tutto ciò che facciamo è atto ad un unico e grande scopo: fermare l’Oscurità, sconfiggere le sue forze e far trionfare la Luce. 

Nelle precedenti tre parti di questa serie di mini articoli sull’Oscurità abbiamo parlato dei Vermi, della Corruzione, delle Creature Oleose ed infine del Principe Uldren. Potrete recuperare tutte e tre le parti cliccando sul loro nome qui sopra. Oggi andremo ad esplorare un altro argomento legato all’Oscurità ossia gli Infami.

Gli Infami.

Proprio come il principe Uldren anche gli Infami sono legati all’espansione dei Rinnegati. Cosa c’entra questa fazione con l’Oscurità? Beh, è stata generata da un principio totalmente Oscuro. Gli Infami sono dei Caduti deceduti a cui vengono poi somministrati dosi di Etere Corrotto dal Fanatico. 

L’Etere è una sostanza essenziale per la vita dei Caduti, ma quello Corrotto che usano gli Infami è mortale per Caduto in vita.  Questo è stato testato niente da meno che da Variks il Fedele tramite degli esperimenti condotti nella Prigione degli Anziani. 

L’Etere Corrotto, effettivamente, sarà stato corrotto da qualcosa no? Che sia stato proprio un qualche potere Oscuro? Anche questo è quasi sicuro giacché presenta un potere Paracausale (come praticamente tutto quello di cui abbiamo parlato fino ad ora) ossia, rianimare i morti. 

Dov’è stato creato e chi ha creato il primo Etere Corrotto che poi il Fanatico ha sfruttato? Fikrul afferma e sostiene fortemente che sia stato proprio Uldren a donare al Fanatico questa abilità. Forse ha sfruttato il potere di cui abbiamo parlato nell’articolo precedente. 

Tutto questo però ritorna alla domanda iniziale… “Chi ha donato ad Uldren quella capacità?” Insomma un Loop infinito.

- Advertisement - link canale youtube
Advertismentspot_imgspot_img

Articoli consigliati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui