Opinione

Un film toccante e commovente, di due giovani innamorati separati dal tempo e dal destino.

La casa sul lago del tempo

- Advertisement -

La Storia della Casa sul Lago del Tempo

Siamo nel 2006 e la giovane dott.ssa Kate Forster sta lasciando una casa sul lago che ha deciso di affittare, per trasferirsi definitivamente a Chicago. Kate lascia un messaggio nella cassetta postale per il futuro inquilino con il suo nuovo indirizzo per inoltrarle la posta, aggiungendo inoltre una spiegazione riguardo le impronte di zampe sul sentiero che porta alla casa, le quali erano già lì al suo arrivo. Circa due anni prima qui viveva Alex Wyler, un architetto pieno di talento alle prese con la progettazione di un condominio: quando torna trova la lettera, ma il fatto è insolito dal momento che la casa venne costruita da suo padre Simon e che nessuno vi aveva mai abitato prima. Nel momento in cui ha questo pensiero, un cane appare e lascia delle impronte fresche di vernice, proprio nel punto indicato dalla donna della lettera. Alex le risponderà per capire come facesse a saperlo e i due scopriranno che a separarli c’è appunto un arco temporale di due anni.

I due danno inizio ad un’autentica corrispondenza e rimangono estasiasi a vedere la bandiera della cassetta che si muove, nella speranza prima o poi di riuscirsi ad incontrare davvero. Di fatto i due continuano a cercare di incrociarsi, ma senza successo, infine Kate capisce che l’uomo che aveva cercato di salvare in un incidente stradale, era lui e per questo non riuscirà mai ad arrivare al loro appuntamento. Infine gli salva la vita ed i due riusciranno realmente ad incontrarsi e a mettersi insieme.

Personaggi principali:

Kate Forster: l’ex proprietaria della casa, della quale scoprirà l’incredibile segreto attraverso la cassetta delle lettere.

Alex Wyler: l’architetto talentuoso, primo proprietario della casa in questione. Kate gli salverà la vita, rendendo finalmente possibile il loro incontro.

Informazioni:

Regista: Alejandro Agresti

Data di uscita: 2006

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui

LE Nostre guideShhhh è un segreto!
Non perderti nemmeno una delle nostre guide!

Dragon Quest 1 NES: Pt.5 Silver Harp e Haukness

Rallegratevi perchè la parte pallosa è finita, ormai l’incubo iniziale che vi costringeva a stare fermi nella zona iniziale e farmare per ora è solo un ricordo.da adesso in poi possiamo andare molto più spediti, non volgio dire che il gioco è sulla via della conclusione ma almeno in lontananza possiamo vedere il traguardo.(Moooooolto in…

Pokemon Verde Foglia: (monoerba) Pt.6 Fucsiapoli

Una volta superato il primo Snorlax, la strada è libera, possiamo proseguire verso sud.Avrete il vostro bel da fare, il percorso è un labirinto circondato da staccionate che conducono inevitabilmente verso una marea di allentori.(Beh sempre un buon modo per fare esperienza, non buttiamo via niente)Dopo il percorso pieno di allenatori, indovinate un po?Un’altro percorso…

Dragon Quest 1 NES: Pt.6 Cantlin

Siamo a buon punto ormai, stiamo andando a salvare l’adorata pricipessa Gwaelin.La povera fanciulla era stata rapita e imprigionata nel covo del drago ma ora è ormai al sicuro.Ci facciamo il tragitto verso il castello con la ragazza in braccio.Una volta arrivati, veniamo accolti dai festeggiamenti e dalla gioia del Re.Colpo di scena, la ragazza…

Pokemon Verde Foglia: (monoerba) Pt7 Isola Cannella

Stavamo per iniziare la pista ciclabile.Visto che partiamo da Fucsiapoli sarà tutto in salita.Questo vuol dire che andremo lenti ma non lenti e basta, lenti come uno Snorlax che cerca di alzarsi dopo il pranzo di Natale.La pista è piena di biker, come sempre cerchiamo di afforntarli tutti per farmare un pò, la battaglia che…