Opinione

Sinceramente quando la iniziai non ne ero troppo entusiasta ed anche verso la fine della seconda stagione cominciavo a temere un finale banale e precipitoso, invece mi son ritrovata in un mare di lacrime ed in generale trovo la storia estremamente interessante e commovente.

Dark

- Advertisement -

La Storia di Dark

Siamo nel 2019 e ci troviamo nella pittoresca cittadina di Winden, dove recentemente è scomparso un ragazzo di nome Erik Obendorf, lo spacciatore di fiducia del liceo locale. Un altro episodio che aveva già messo a dura prova l’intera comunità era stato anche l’improvviso suicidio di Michael Kahnwald, il quale sembra che si sia impiccato e che abbia lasciato una lettera alla madre con la scritta “Non aprire prima del 4 novembre”.

Di fatto seguiremo i vari intrecci di tutta la comunità, tra relazioni, tradimenti, segreti, concentrandoci però principalmente sulla figura di Jonas Kahnwald, figlio del suicida e presto al centro di una storia oltre ogni possibile immaginazione.

Al contempo seguiamo anche le indagini del poliziotto Ulrich Nielsen, il quale nota le somiglianze del caso con la scomparsa di suo fratello, Mads Nielsen, scomparso però 33 anni fa e mai più ritrovato.

La fatidica sera si avvicina e vede il nostro Jonas insieme ad un gruppo di amici, rispettivamente i tre figli di Ulrich, Franziska e Bartosz, nel cuore della foresta, per cercare tracce del vecchio amico Erik nei pressi di una famosa caverna della città: qui però vengono sorpresi da una terribile tempesta, le luci vanno e vengono, i ragazzi corrono ed il povero Mikkel scompare misteriosamente nel nulla.

Le Stagioni di Dark

L’intera serie è stata riconosciuta come un titolo rivoluzionario per l’intero genere sci-fi; le prime due stagioni sono interamente disponibili sulla piattaforma di Netflix, dove lo scorso 20 giugno è stata caricata anche la terza e conclusiva stagione.

Personaggi principali:

Jonas Kahnwald/Adam: di fatto il protagonista, colui che si spingerà indietro ed avanti nel tempo nel vano tentativo di riuscire a sistemare tutto. Solamente con il tempo comincerà a capire come tutto sia già deciso e determinato e di come in realtà il suo ruolo sia passivo e di cosa lo attenda alla fine del suo viaggio, destinato anch’esso a ripetersi all’infinito.

Martha Nielsen/Eva: nel primo mondo che ci viene presentato il suo ruolo è determinante solamente in correlazione a Jonas, ma nel secondo di fatto ricopre interamente il suo ruolo ed è destinata a compiere gli stessi viaggi. Nonostante i due appartengano in teoria a due mondi diversi, continua a ricrearsi quel legame che li induce a non lasciar andare l’altro.

Claudia Tiedermann/Il Diavolo Bianco: l’unica che alla fine riesce a risolvere il nodo, a trovare l’origine di questo circolo destinato a ripetersi all’infinito. Infine riesce a condividere le proprie scoperte con Adam e a fare in modo che questo indirizzi i due giovani viaggiatori verso la fine di tutto.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui

LE Nostre guideShhhh è un segreto!
Non perderti nemmeno una delle nostre guide!

Pokemon Verde Foglia: (monoerba) Pt8 Settipelago e Sabrina

Presa la medaglia da Blaine, veniamo letteralmente rapiti da Bill che ci costringe a seguirlo al settipelago.Si tratta di un nuovo set di isole esclusive di questa versione del gioco e che non erano presenti nelle versioni originali di Pokemon Rosso/Blu/Verde/Giallo.Per proseguire la storia dovremmo esplorare le prime 3 isole e risolvere una specie di…

Dragon Quest 1 NES – Pt.2 Garinham

Eravamo rimasti ai pipistrelli e fantasmi.I 2 nuovi nemici non sono troppo forti ma sanno essere pallosi, in particolare i fantasmi richiedono tra i 3 e 4 colpi per essere uccisi.(Magari evitateli fino a che non salite al livello 4)Farmiamo un’altro pochetto, quel tanto che serve per riuscire finalmente a completare l’equipaggiamento base.Ora abbiamo una…

Dragon Quest 1 NES: Pt.3 Kol

In questa parte della “guida” (non è una vera guida ma più un let’s play per divertirci) ci dedichiamo al farming, tanto c’è poco da fare, bisogna livellare un pò altrimenti proseguire diventa impossibile.Nell’area circostante troveremo dei Magidrakee, sarebbero i pipistrelli rossi, la versione più forte dei pipistrelli base.A dire il vero forse sono anche…

Pokemon Verde Foglia: (monoerba) Pt.5 Erika e Torre Pokemon

Eravamo arrivati al covo Rocket collegato al casinò di Azzurropoli.Come “dungeon” non è troppo complicato, gli allenatori sono abbastanza debolucci e tutti con i classici pokemon da Team Rocket (Ekans, Koffing, Rattata, Zubat, Grimer)L’unica parte in cui bisogna accendere un minimo (ma proprio un minimo eh) il cervello è quella dei pannelli rotanti.Arriviamo davanti al…