Quando Red Dead Online è stato lanciato qualche mese fa, Rockstar ci ha schiaffato la scritta Beta alla fine per un motivo.

Rockstar ha messo subito in chiaro che il prodotto era una Beta, questo comporta che il prodotto non è finito dunque la risoluzione di problemi tecnici, identificazione dei problemi, soluzioni e stabilizzazioni sono più che normali. Dunque le masse hanno partecipato, denunciando quello che secondo loro non andava bene, da un economia che neccessità troppo grinding, un mondo vuoto, e la tendenza dei giocatori di infastidire gli altri. “Red Dead Online è già morto?” è una domanda che sorge spontanea, ed ovviamente la rispsota è “NO“.

Rockstar in questi giorni sta lavorando sul definire il futuro di Red Dead Online considerando ogni particolare, cosa si può sacrificare e cosa no, la domanda principale era creare nuove stanze per nuovi giocatori e come crearle.

Il vecchio west

Parlando di GTA Online noteremo sicuramente delle somiglianze. Dopo un lancio non propriamente roseo a causa dei problemi ai server, gli sviluppatori di Rockstar hanno abbassato tutti quanti la testa e si sono messi a lavorare, migliorando le infrastrutture, espandendo l’esperienza di gioco nel mondo criminale, nuove modalità, nuovi oggetti per cui grindare ossessivamente. E fu così che i giocatori arrivarono a frotte. GTA Online non fu più una landa desolata, ma divento una destinazione per gli utenti, un Must Have. 

GTA Online oltre ad essere un modo per divertirsi, per qualcun altro, è diventato uno stile di vita. Con un costante flusso di contenuti ed attività giornaliere il gioco è cresciuto ed i giocatori sono aumentati. Si sono create delle Crew, amicizie, social club nella vità reale. Con le mod si sono addirittura creati server di Role Play. La crescita di GTA Online non sembra volersi fermare, come ha confermato Take-Two in un comunicato stampa.

Dove vogliamo arrivare con tutto questo discorso? Ci sono delle nette somiglianze. Red Dead Online è nato intenzionalmente con un paio di attività, che ha permesso a Rockstar di concentrarsi sul stabilizzare il gioco. Ora che il gioco funziona e tempo per Rockstar di rimuovere il tag “Beta”, ed ora arriva la parte interessante. 

Take-Two afferma che senza dubbio Red Dead Online può emulare GTA Online, ambientato però nel vecchio west. Però Rockstar sembra avere piani più ambiziosi per portare il gioco verso una nuova direzione e rendere distinti gli imperi criminali di GTA Online dal futuro di Red Dead Online. Ovviamente la vita da fuorilegge non verrà scartata, in quanto Rockstar ha nuova visione dell sistema dietro al combattimento.

“Vogliamo costruire qualcosa di autentico nel mondo di Red Dead Online” afferma Rob Nelson “Sapete, fare cose che forse non avrebbero senso di esistere nell’universo di Red Dead Online.”

Scegli il tuo ruolo

Il vecchio west è un ambiente in cui ogni bevitore di punch sognava risorse illimitate in un America incontaminata. Pensiamo ai pionieri che hanno attraversato gli Stati Uniti per realizzare i loro destini, indifferente quale sia. Red Dead Online vorrebbe tenere questa linea d’azione. Un Role play che ti permetterà di scegliere la tua vita, vorrai essere un cittadino che si prenderà una fetta di terreno dell’america? Un fuorilegge che terrorizza le città attorno al suo territorio? Rockstar vuole renderlo possibile, spendendo ulteriore tempo ed energie nelle attività free roam.

“Con Red Dead Online vogliamo darvi la sensazione di esistere in quel mondo, essere parte di esso ed estrapolare il tutto in modo che il tuo personaggio rappresenti davvero te stesso” dice Nelsons ” Non vogliamo mandarvi a fare una sola cosa quale la criminalità, ma vogliamo assicurarvi un numero di ruoli in cui potrete dirigervi e crescere.”

Quest’estate potremmo assaporare un assaggio di tutto questo con i tre nuovi ruoli che lanceranno. Vi piace cacciare i criminali? Diventate un Cacciatore di Taglie. Preferite seguire le tracce degli animali? Diventa un venditore. Vi perdete nel esplorare il mondo? Diventate un collezionatore. I giocatori potranno investire il loro tempo in vari di questi ruoli, da soli o cooperando, ed avranno opportunità onorevoli o disonorevoli. Più salirà il vostro grado in un ruolo, più saranno le ricompense uniche come armi, outfit, e gadget. 

“Stiamo cercando di creare qualcosa di speciale nel mondo ed espandere il livello con cui si interagisce con il mondo. l’obbiettivo potranno cacciare, collezionare, cacciare taglie, o ovunque ci possa portare. In qualche modo, porteremo il gioco ad un livello d’immersione che abbiamo ottenuto con il single player. Nel nostro mirino e arrivare a questo e rendere il mondo di gioco eccitante.”

Calare i giocatori nelle parti sarà una cosa davvero interessante se ci pensate. Siete sulla riva di un fiume a pescare per poi vendere merci con il vostro negozio, e vedete un uomo col cappello nero avvicinarsi. E voi sapete che sono i cacciatori di taglie hanno quel cappello. Tenerlo d’occhio sarà decisamente una buona idea. Il Griefing ora come ora non è evitabile, ma Rockstar vuole definire i ruoli. Un cacciatore di taglie potrebbe avere questioni più importanti del prendersela con un pescatore innocente. Probabilmente girerà i tacchi per andare a dare la caccia a qualcuno che gli porti un guadagno. 

Questi ruoli non saranno temporanei dato che Rockstar li ha creati con il pensiero della progressione in mente. non sarete subito il CEO della vostra rete criminale come in GTA bensì dovrete intraprendere una carriera e dedicarvi ad essa in Red Dead Online.

Questa è solo una delle cose che potremmo vedere in questo malleabile mondo di gioco. 

 

Summary
Rockstar delinea il futuro di Red Dead Online
Article Name
Rockstar delinea il futuro di Red Dead Online
Description
"Vogliamo costruire qualcosa di autentico nel mondo di Red Dead Online" afferma Rob Nelson "Sapete, fare cose che forse non avrebbero senso di esistere nell'universo di Red Dead Online."
Author
Publisher Name
Gaming Today
Publisher Logo

Rispondi