Hearthstone scholomance: card review [1/6], demon hunter/druid!

La nuova espansione di Hearthstone è alle porte: il 6 agosto si avvicina e dobbiamo essere preparati! Le carte le conosciamo già tutte e possiamo quindi valutarle al meglio. Vediamo quest’oggi assieme le migliori, secondo me, carte di demon hunter e druido!

 

Un’arma che mi piace tantissimo: le statistiche 1/4 per un solo mana, unite alla possibilità di darle +1 attacco per un solo mana grazie all’hero power del demon hunter, la rendono una perfetta carta da inserire in un demon hunter “tempo”. L’abilità di completare eventuali trade su minion più grossi grazie ai nostri minion, che possono schiantarsi dopo aver attaccato faccia, è utile e le dà ovviamente un valore aggiuntivo, ma secondo me non è neanche così fondamentale: in una classe come il demon hunter una semplice arma 1/4 costo 1 sarebbe già forte anche con il box del testo completamente vuoto.

Al momento su hs abbiamo un minion che silenzia e costa 3 mana. Quel minion è solo un 2/1, non ha rush e non rischia come questo di fare più di un silence nel caso sopravviva più di un turno. Il povero gufetto al quale mi riferisco un suo pro rispetto a questa carta tuttavia ce l’ha: nel caso l’avversario abbia un minion con taunt a proteggere quello che noi vogliamo effettivamente silenziare, con questo minion non potremo farlo mentre con il gufo sì. A parte questo singolo caso, che solo il metagame potrà dirci quanto spesso potrebbe proporsi, questo minion è valido.

 

Flamestrike del mago. 1 danno in meno. Colpisce anche i tuoi servitori. Due malus non da sottovalutare, senza dubbio, ma che vengono compensati da un bonus notevolissimo: evocare un 3/3 per ogni minion distrutto in questo modo. Il potenziale di questa carta è tantissimo, e l’unico motivo per il quale potrebbe non vedere gioco sarà l’assenza di un eventuale demon hunter a stampo prettamente control.

 

Questa carta non è una carta di hearthstone. E’ una carta uscita da un altro tcg, molti dicono magic ma a ben pensarci secondo me questa carta è uscita…da pokemon. Le varie carte addestramento “professore tal dei tali” avevano tutti effetti del tutto similari a questa, e pur non essendo esperto del tcg pokemon (che ho giocato e collezionato solo da ragazzino) sono abbastanza sicuro non sia una bestemmia dire che sono il motivo per il quale il gioco sembra a volte “rotto” con mazzi che pescano carte a velocità impressionanti. Questa carta in un mazzo aggressivo può facilmente diventare “4 mana pesco 4 ed eventualmente tolgo carte dalla mano dell’avversario”.

 

Un’altra carta uscita da un altro tcg, dato che probabilmente per la prima volta in assoluto possiamo interagire attivamente con la mano avversaria. Chiaramente il suo utilizzo migliore è da intendersi in mid-stage, quando le carte nel mazzo avversarie saranno ancora abbastanza e la carta da noi rimescolata in esso sarà quindi più difficile da ripescare immediatamente rendendo vano il potere di questa carta. Stats assolutamente degne unite ad un potere innovativo fanno di questa carta un qualcosa da tenere d’occhio.

 

Questa carta è il caro vecchio innervate ma pre nerf, con un drawback tipico dello sciamano (overload 2) e che può entrare sia nei mazzi Druid che in quelli Shaman. In ramp druid vedrà senza dubbio gioco, così come la vedremo in un ipotetico shaman aggro/token qualora l’archetipo in questione dovesse essere effettivamente competitivo.

 

 

 

A proposito di mazzi token aggressivi: questo, coin, la spell di cui sopra, la spell nuova costo 1 che dà +1/+1 mette un 1/1 e dà un 1/1 in mano ed infine power of the wild che buffa quindi un totale di 6 pezzi è un turno 1 che potrebbe esistere e che qualora dovesse accadere credo che sia un game over scritto per tantissimi mazzi che non dispongono di mass removal cheap. Token druid potrebbe seriamente tornare in auge e se lo farà, questa carta ne farà sicuramente parte.

 

Questa carta biclasse druido e cacciatore sembra molto più druido che cacciatore, francamente giocare una spell così lenta e che richiede al mazzo di giocare poche bestie ma grosse, sembra proprio una situazione facilmente proponibile con un druid ramp piuttosto che con un hunter che al momento fatico persino ad immaginare come potrebbe essere montato. Nello specifico inoltre, questa nuova espansione propone tra le sua fila una simpatica bestia 5/4 stealth costo 5 che quando attacca ti fa pescare due carte. Evocare 2 di queste cose significa a costo 7 fare due 5/4 rush e pescare 4 . Una giocata senza dubbio di valore.

Proprio come con la prima espansione in cui il demon hunter ha debuttato, gran parte delle carte più interessati sembrano a lui dedicate, con un druido che ha meno carte di impatto ma che da sole possono riportare in auge vecchi archetipi (token druid). Uno spell druid meno spell-based che gioca solo poche bestie grosse da evocare con la spell a 7 lo vedo molto bene. A domani con altre due classi!

- Advertisement - link canale youtube
Advertismentspot_imgspot_img

Articoli consigliati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui