Se trovi questi 2 euro dell’Estonia diventi ricco: ecco quanto valgono

Le monete commemorative sono quelle monete che sono state emesse a partire dall’anno 2004, in onore di personalità o di eventi significativi e particolari e sono destinate alla circolazione, quindi ad avere corso legale in tutti gli Stati membri dell’area dell’euro. L’emissione di queste monete è un’emissione sottoposta, però, alle seguenti condizioni:

  • può essere modificata esclusivamente la faccia nazionale;
  • il numero delle emissioni è limitato ad una per Stato membro e ad una per anno (dal 2013, invece, si possono emettere 2 monete per anno);
  • la moneta da 2 euro è l’unica pezzatura che può essere utilizzata per queste emissioni commemorative.

Il disegno delle facce nazionali commemorative deve comunque rispettare delle precise condizioni come la faccia nazionale che deve presentare le dodici stelle intorno al disegno e l’incisione dell’anno di coniazione. Le monete da 2 euro commemorative non devono, però, essere confuse con le monete commemorative ovvero quelle che presentano una facciata superiore ai 2 euro e che sono proposte esclusivamente come monete da collezione e che di solito sono coniate con un metallo prezioso che sia oro o argento.

Il 2022 è stato un anno caratterizzato dalla guerra in Ucraina, con l’intervento militare della Russia a partire dal mese di febbraio e un crescente intensificarsi dei vari scontri. L’Estonia è uno dei paesi che hanno appoggiato la causa ucraina e così ha emesso tale moneta commemorativa da 2 euro al fine di mostrare il suo supporto ai combattenti ucraini.

Due euro Estonia: ecco il valore

La moneta da 2 euro Pace in Ucraina riprende un disegno di Daria Titova, ovvero il disegno di una giovane di Kharkiv che si è rifugiata in Estonia ed è carica di riferimenti simbolici: dalla spiga di grano che appare sullo sfondo, alla ragazza che tiene un uccellino tra le sue mani, proteggendolo. Inoltre, sulla moneta appare anche il motto Slava Ukraini, che è divenuto nuovamente popolare tra le fila dei combattenti ucraini oltre che dei loro sostenitori.

L’emissione di tale moneta ha ricevuto un grandissimo appoggio da parte della premier estone Kaja Kallas che su Twitter ha perfino commentato che si tratta di un promemoria quotidiano mirato a ricordare e non dimenticare la lotta per la libertà dell’Ucraina e del suo futuro all’interno dell’Unione Europea. Sul retro, appare inoltre anche l’immagine classica con il valore nominale di 2 euro insieme alla cartina dell’Europa.

Recapitolando tutte le caratteristiche di questa moneta vediamo che si tratta di una moneta di euro, dedicata all’Estonia che possiede un valore nominale di 2 euro; questa moneta è stata coniata nell’anno 2002 e ha un peso di 8.50 g per un diametro di 25,75 mm.