Spyro the Dragon

Spyro the Dragon 

Piattaforma di gioco: Playstation

Data di uscita: settembre 1998

Genere: piattaforme

Produttore: Insomniac Games

Descrizione: 

In questo titolo ci ritroveremo a vestire i panni del drago protagonista, Spyro, attraverso livelli 3D di ambientazione aperta, nei quali dovremo dedicarsi a missioni di esplorazione, al fine di mettere mano sugli oggetti da recuperare per completare il gioco, come per esempio draghi imprigionati, gemme e uova di drago. Il nostro giovane drago è in grado di camminare, correre, saltare, planare per brevi distanze e combattere i nemici con una fiammata o un colpo di corna.

Nel corso delle nostre avventure, saremo accompagnati da una piccola libellula che si chiama Sparx, la quale serve ad indicarci i nostri punti vita: ogni volta che verremo colpiti infatti questa cambierà colore (oro, blu e verde) fino a sparire del tutto. Nel caso allora venissimo colpiti per una quarta volta, perderemo una vita; nel corso del gioco comunque potremo recuperare i punti vita, facendo nutrire Sparx con delle farfalle che troveremo attaccando piccole creature sparse per i vari livelli del gioco.

Personaggi principali: 

Spyro: un drago viola, protagonista del gioco.

Sparx: la libellula di Spyro, suo principale protettore.

Zoe: una fata che salva i progressi di Spyro durante la sua avventura.

Draghi: divisi in cinque famiglie e imprigionati nel cristallo da Nasty, dispensano utili consigli a Spyro, ma talvolta sottovalutano il valore del draghetto.

Aeronauti: di origine sconosciuta, sei in tutto, traghettano Spyro da un Mondo all’altro con la loro mongolfiera al raggiungimento di determinati obiettivi.

Cenni alla storia: 

Ci viene introdotto da subito il personaggio di Nasty Norc (un malvagio ibrido, mezzo gnomo e mezzo orco), il quale odia profondamente i draghi dal giorno in cui questi decisero di esiliarlo in un mondo molto lontano, un tempo la loro vecchia discarica. Nel corso degli anni Nasty è riuscito a modificare questo luogo, ribattezzandolo inoltre come “Mondo di Nasty” e riuscire a sviluppare potenti incantesimi in grado di trasformare le gemme di drago in sui seguaci ed imprigionare i draghi stessi all’interno del cristallo. Un giorno Nasty viene insultato durante una diretta in Tv viene deriso proprio da un drago e decide quindi di trasformare tutti i draghi del mondo in statue di cristallo. Il nostro giovane Spyro riesce però a sfuggire alla tremenda maledizione, grazie alle sue minute dimensioni, e decide quindi d’imbarcarsi in un lungo viaggio per i Regni dei Draghi, al fine di liberare i suoi compagni e sconfiggere il malvagio Nasty.

 

Advertismentspot_imgspot_img

Articoli consigliati

In arrivo: Jujutsu Kaisen 0

Jujutsu Kaisen 0 – The Movie è un film...

PlayStation: il suo Game Pass conterrà i giochi al day one?

Sony Playstation, dopo aver osservato l’andamento di mercato delle...

Phonopolis: dallo studio di Machinarium un nuovo progetto

Non accenna ad arrestarsi il proliferare di avventure grafiche...

Star Wars: The Old Republic, è ora disponibile la nuova espansione Legacy of the Sith

Era stata rinviata a pochi giorni dall’uscita, inizialmente prevista...

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui