La spada nella roccia

 



La Storia della Spada nella Roccia

Ci troviamo nell’Inghilterra del VI secolo ed il Re è appena venuto a mancare, senza aver alcun erede che possa succedere al trono in sua vece: di conseguenza scoppia la guerra e sembra tutto destinato a precipitare nel caos, fino a che dal nulla non compare, nella città di Londra, la “Spada nella Roccia”. Questa è conficcata in un’incudine e riporta una scritta la quale sostiene che solo colui che sarà in grado di estrarla, potrà diventare il futuro Re d’Inghilterra. Diversi guerrieri e cavalieri tentarono di estrarla, ma nessuno riuscì: col tempo la spada venne dimenticata e l’intero regno d’Inghilterra sprofondò in anni di totale oscurità.

Diversi anni dopo, compare sulla scena un giovane ragazzo, l’orfano Artù (chiamato da tutti Semola), il quale ha 12 anni e vuole diventare uno scudiero a tutti i costi. All’inizio della storia accompagna il suo fratellastro Caio nella foresta, per una battuta di caccia, ma accidentalmente mette in fuga il cervo, facendo adirare l’altro ragazzo. Per farsi perdonare, si offre di recuperare la freccia e si addentra nelle profondità della foresta. Qui vive Merlino, un grande mago, appassionato di scienza e che sembra attendere il ragazzo, sebbene non ne conosca il nome. Fatta la sua conoscenza, decide di prenderlo sotto la propria ala e di volerlo istruire: i due quindi si dirigono verso il castello di Sir Ettore, padre del giovane Caio e tutore di Semola, il quale inizialmente si rifiuta di ospitare il vecchio, in quanto non crede alla magia.

Personaggi principali:

Artù: in seguito si rivelerà essere il figlio perduto di Uther Pendragon e Lady Igraine; viene chiamato da tutti Semola ed è considerato un ragazzo pasticcione.

Mago Merlino: il leggendario mago che aiuta ed educa il futuro Re Artù; grande appassionato di scienza, cercherà di istruire il giovane al meglio.

Maga Magò: una strega astuta e perfida, ama il gioco d’azzardo e la magia nera. Da sempre odia con tutte le forze Mago Merlino.

Anacleto: l’irascibile ed arrogante gufo di Merlino. Col tempo si affeziona a Semola e si troverà lui stesso a dargli consigli.

Sir Ettore: governatore del castello di re Uther Pendragon e padre adottivo di Semola. Un uomo di mentalità chiusa, che ama la disciplina e l’ordine,.

Sir Caio: fratello maggiore adottivo di Semola e figlio naturale di Ettore. Un combattente mediocre, privo di qualsiasi forma di intelligenza.

Sir Pilade: un cavaliere amico di Sir Ettore che annuncia il torneo in cui Semola si rivela come re.

La scoiattolina: un giovane scoiattolo femmina che s’innamora del giovane Semola mentre ha le sembianze di uno scoiattolo a causa di un incantesimo di Merlino.

Informazioni:

Regista: Wolfgang Reitherman

Data di uscita: 1963

- Advertisement - link canale youtube
Advertismentspot_imgspot_img

Articoli consigliati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui