Kill Bill: Volume Uno

 



La Storia di Kill Bill: Volume Uno

Ci troviamo in California a Pasadena, dove la Sposa decide di recarsi a fare visita ad una donna:un breve flash back ci chiarisce che si tratta di Vernita Green, una degli assassini responsabili del tremendo massacro ai Due Pini. Inizia lo scontro delle due donne, che si concluderà in cucina in quanto la donna non vuole consumare la propria vendetta di fronte agli occhi innocenti della figlia di Vernita.

La Sposa prima di andarsene dirà alla bambina che l’aspetterà se un domani vorrà vendicarsi dell’omicidio della propria madre: la donna infatti, nonostante le sentite scuse di Vernita (la quale a sua volta aveva ormai deciso di cambiare vita), non è riuscita a far tacere il proprio animo e la sua sete di giustizia.

In seguito la storia si alternerà tra il presente ed alcuni flashback, i quali ci saranno utili per capire il passato della giovane Sposa, la quale aveva cercato di dare un taglio netto alla propria vita da assassina, ma alla quale era stata negata ogni possibilità: il suo stesso matrimonio infatti era finito in una tremenda strage, alla quale solamente lei è sopravvissuta.

Personaggi principali: 

Beatrix Kiddo / Sposa / Black Mamba: la giovane sposa protagonista, assettata di vendetta e praticamente ritornata dalla morte, non si farà fermare da nessuno.

Bill Gunn, alias “l’Incantatore di serpenti”: l’uomo che ordina alla squadra di attaccare Beatrix, in precedenza sua amante.

Elle Driver, alias “Serpente montano della California”: Bella e sadica, le manca l’occhio destro.

Budd Gunn, alias “Crotalo ceraste”: il fratello di Bill e, insieme con questi, l’unico uomo della D.V.A.S.

Vernita Green, alias “Testa di Rame”: muore davanti a sua figlia per mano di Beatrix.

O-Ren Ishii, alias “Mocassino acquatico”: prima vittima della vendetta della Sposa, divenuta un’importante boss della yakuza, è il capo della squadra degli 88 folli.

Informazioni:

Regista: Quentin Tarantino

Data di uscita: 2003

- Advertisement - link canale youtube
Advertismentspot_imgspot_img

Articoli consigliati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui