The Last of Us 2: il finale originale era molto più “dark”

- Advertisement -

Secondo le idee iniziali a riguardo della trama di The Last of Us Part 2,il finale doveva essere molto più pessimista e negativo, e solo un successivo ripensandamento da parte di Naughty Dog lo ha cambiato per renderlo, a parere loro, più consono con la Ellie del passato.

Inizialmente il finale di The Last of Us 2 doveva essere molto più pessimista, con la nostra Ellie che discesa in una spirale oscura di odio e desiderio vendetta senza via di uscita, almeno per quanto ha raccontato il game director Neil Druckmann e la narrative lead Halley Gross in una recente intervista concessa a Game Informer.

Attenzione se vorrete proseguire la lettura dell’articolo, in quanto ovviamente da qui in poi parleremo apertamente della trama e quindi anche del finale di The Last of Us 2. Se non volete avere anticipazioni, non leggete oltre. Da qui in poi si dà per scontato che chi legge sia a conoscenza e/o abbia giocato fino in fondo la recente opera di Naughty Dog.

Sostanzialmente la Gross ha svelato che Ellie avrebbe dovuto uccidere Abby, portando completamente a termine e dando pieno sfogo al suo desiderio di vendetta. “A circa metà della produzione, abbiamo deciso che all’ultimo momento Ellie l’avrebbe risparmiata per far capire che una piccola parte della vecchia Ellie, quella con un briciolo di umanità, la Ellie influenzata da Joel, ancora esiste nonostante sia stata sopraffatta dal suo desiderio di vendetta.”

Il cambiamento sarebbe arrivato poco dopo la decisione del team di sviluppo di far sopravvivere Lev. A quel punto Druckmann ha pensato che Ellie non avrebbe dovuto più uccidere Abby, in quanto questo avrebbe poi dato adito a Lev di nutrire il medesimo desiderio di vendetta con la spirale di odio e morte che non avrebbe quindi accennato in alcun modo a fermarsi. La Gross fu colpita dal suggerimento, visto che per lei il finale del gioco era scritto nella pietra ed era una decisione troppo imporante per subire un cambiamento a metà produzione.

Druckmann ha inoltre aggiunto che “Inizialmente far sopravvivere Abby sembrava un errore a livello tematico. Ma alla fine è stato più coerente con il personaggio.”

Voi cosa avreste preferito che accadesse? Ellie avrebbe dovuto chiudere i conti definitivamente vendicando in maniera totale Joel o è stata cosa buona e giusta per lei trovare un barlume di pietà e lucidità, non macchiandosi dell’ennesima morte che avrebbe probabilmente innescato altra morte inutile?

Aspettando il vostro parere, vi ricordiamo che The Last of Us 2 è disponibile in esclusiva per PS4 e che nel caso non abbiate ancora giocato questo capolavoro, la mia recensione proprio su questo sito spero vi possa convincere a vivere un’esperienza davvero unica. Sì, anche se vi siete spoilerati già la trama ed il finale, The Last of Us Part II è un qualcosa che va “vissuto” in prima persona, assolutamente. Ovviamente lo consiglio a tutti voi!

- Advertisement - link canale youtube
Advertismentspot_imgspot_img

Articoli consigliati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui