Come far funzionare al meglio lo streaming

Come far funzionare al meglio lo Streaming.

La possibilità di sfruttare lo streaming ha rivoluzionato diversi settori online, tra cui senza dubbio quello del gaming. Tuttavia, da esperienza vantaggiosa può trasformarsi in piuttosto spiacevole se non si considerano alcune accortezze che garantiscono uno streaming liscio come l’olio.

Ma vediamo più nel dettaglio a cosa prestare attenzione:

  • tipo di connessione internet;
  • numero di dispositivi che sfruttano la connessione;
  • programmi e applicazioni che lavorano in contemporanea;
  • reset del router;
  • utilizzo di un cavo Ethernet.

Tipo di connessione internet

La prima cosa da valutare, e che può influire più di tutto il resto sulla qualità dello streaming, è il tipo di connessione internet. Questa, a sua volta, dipenderà dall’operatore con cui hai stipulato il contratto. Per prima cosa, verifica quale dovrebbe essere la velocità massima della connessione prevista nella tua offerta. Se quella reale risulta inferiore a quella dichiarata, allora è il momento di cambiare operatore.

Il miglior modo per sceglierne uno valido e affidabile è quello di confrontare le offerte internet disponibili sul mercato. Se un operatore gode di opinioni più che positive, puoi stare certo che non ti riserverà brutte sorprese, e lo streaming farà un salto di qualità. Al giorno d’oggi le offerte sono tante, ed è facile lasciarsi tentare da qualcosa di poco efficiente. Allo stesso tempo, hai la possibilità di trovare con relativa facilità l’operatore giusto seguendo opinioni attendibili.

Numero di dispositivi che sfruttano la connessione

Una volta risolto il fattore connessione, ci sono altre cose che possono migliorare la tua esperienza di streaming. Per esempio, un consiglio è quello di scollegare – temporaneamente – dalla connessione internet tutti quei dispositivi che non vengono utilizzati in quel momento. Quando la connessione è condivisa, infatti, è molto probabile che sia più lenta.

Se non sei la sola persona che utilizza la connessione, allora puoi optare per sfruttarla maggiormente quando non la stanno utilizzando anche altri. Lo stesso discorso, ma più in grande, vale per l’area geografica in cui ti trovi: puoi provare a utilizzare lo streaming in momenti in cui internet è meno saturo a livello di utenti connessi. Per esempio durante i giorni infrasettimanali e negli orari di lavoro più comuni. Nel weekend è normale che un maggior numero di persone utilizzi internet, così come nelle pause dal lavoro, in particolare durante le ore serali.

Programmi e applicazioni che lavorano in contemporanea

Quando stai svolgendo un’attività che prevede lo streaming, molto probabilmente non avrai bisogno di tenere aperti altri programmi o applicazioni. Pensa ai programmi attivi in background come Skype, o ad applicazioni che scaricano dati in modo continuativo. Prima di dedicarti allo streaming, è bene chiudere tutto ciò che non lo riguarda. In questo modo il sistema non subirà sovraccarichi, e la velocità dello streaming verrà ottimizzata.

Se proprio non puoi chiudere un programma perché sta effettuando un download importante, il consiglio è quello di attendere la fine del processo prima di avviare lo streaming.

Reset del router

Un’altra cosa spesso sottovalutata, è l’importanza di resettare il router con una certa costanza nel tempo. Questo perché in esso si accumulano dati nella cache, così come file temporanei non più utili. Se è da tempo che non effettui questa operazione, è il momento giusto per farlo. Anche in questo caso, la connessione sarà con molta probabilità molto più fluida e veloce.

Utilizzo di un cavo Ethernet

Infine, ma non per importanza, dovresti valutare l’utilizzo di un cavo Ethernet al posto del wi-fi, se già non lo stai facendo. Il cavo ottimizza sempre la velocità della navigazione, e se in particolare necessiti di sfruttare lo streaming per un tempo prolungato, procurarsi un cavo Ethernet è senza dubbio consigliato.

Aggiungiamo una cosa apparentemente scontata ma che può incidere non di poco sulla qualità della connessione: la vicinanza al modem. Se questo si trova a molta distanza dal punto in cui stai utilizzando il tuo dispositivo, allora ne potrebbe risentire con molta probabilità anche lo streaming. Più ti avvicinerai al modem, e migliore sarà la connessione internet.

Advertismentspot_imgspot_img

Articoli consigliati

GTA The Trilogy: arriva il primo update

GTA The Trilogy sicuramente sta facendo molto parlare di...

Horizon Forbidden West è in offerta!

Horizon Forbidden West è il sequel di un grande...

Super Ride GrandPa: un gioco in cui potrai cavalcare dei nonni!

Super Ride Grandpa è un titolo alquanto bizzarro che...

Reverse Collapse: Code Name Bakery, nuovi gameplay trailer

Qualche ora fa sono stati rilasciati due nuovi trailer...

Gears of War: è in arrivo una collection?

In seguito al rinvio di Starfield e Redfall al...

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui