Tutto quello che è successo in LEC – Playoffs Week 2

- Advertisement -

Ultima fase dei Playoff disputata a Berlino, dopo di che le squadre rimanenti voleranno ad Atene per giocarsi prima l’accesso e poi la Finale del Summer Split.

Rogue – Schalke04

Game 1
I Rogue continuano con il loro strepitoso stato di forma, trovando in vantaggio con Woolite e Vander in corsia inferiore inizialmente nonostante la fase iniziale teoricamente debole dei loro Kai’Sa e Rakan (4/1/5 e 0/1/12) contro la coppia Lucian – Leona di Upset ed IgNar (0/1/2 e 1/3/1). La pressione del Sylas di Inspired (5/1/5) li aiuta nella gestione degli avversari, a fronte di un Trick che appare in netta difficoltà su Sejuani (1/4/2). Anche Odoamne non riesce ad imporsi correttamente con Gnar sull’Aatrox di Finn (rispettivamente 0/3/0 e 0/0/7), mentre Larssen preme in midlane contro l’Akali di Abbedagge (1/3/0) con il suo Corki (5/0/5). A seguito di un fight attorno al Messaggero, parte lo snowball del team polacco, se possibile ancora più pulito nell’esecuzione rispetto alla scorsa serie contro gli Splyce, a fronte di uno Schalke totalmente annichilito. 1-0 RGE.

Game 2
Stavolta la partenza forte è dello S04, con Trick capace di negare, con il suo Xin Zhao (7/1/6), l’intero early game dello Zac di Inspired (1/3/6), che vaga per la Landa senza ottenere praticamente nulla, portando così ad un’uccisione per il Rumble di Odoamne (2/1/5) contro l’Aatrox di Finn (1/5/3), anche lui in netta difficoltà. Trick si fa valere anche in botlane, aiutando Upset – nuovamente su Lucian, 4/2/10 – ed IgNar, stavolta su Alistar (1/1/13), a bloccare ripetutamente la Kai’Sa di Woolite (1/2/4) ed il Braum di Vander (0/5/4). Nel midgame i Rogue provano ad affidarsi a Larssen, unico della loro formazione non indietro in corsia, su Akali nel matchup contro il Sylas di Abbedagge (rispettivamente 4/1/2 e 2/2/6), ed in grado di trovare risorse per rallentare lo scaling degli avversari. Il vantaggio dei tedeschi è però ancora troppo e, sfruttando errori e sovrestensioni ripetute da parte soprattutto di Finn ed Inspired, oltre agli ingaggi di Trick, i giocatori dello Schalke portano la serie in parità. 1-1 S04.

Game 3
L’inizio è molto più lento, con lo Schalke che non vuole cedere nulla in corsia inferiore, data la presenza del Draven di Woolite, accompagnato dalla Morgana di Vander (5/4/6 e 0/6/8), a contrastare ancora il Lucian di Upset e l’Alistar di IgNar (5/2/11 e 1/1/11). Lo stesso in corsia centrale, dove si presente lo stesso matchup del primo game, con Larssen su Corki (2/3/6) e Abbedagge su Akali (4/3/6). È in corsia superiore che stranamente i tedeschi decidono di investire le loro risorse, con il Kennen di Odoamne (11/3/9) contro l’Aatrox di Finn (2/5/5), grazie anche all’aiuto di Trick su Sejuani (2/2/12), che sorprende il Sylas di Inspired (2/5/5) con questo cambio passo. La partita è molto tesa, con i tedeschi che trovano uccisioni, ma i polacchi ben più centrati sugli obiettivi. La capacità di combattimento dello Schalke è la chiave della partita, con i Rogue che puntano tutto su Draven, finalmente in grado di incassare le sue stack di Adorazione nelle fasi centrali, così da avere una risposta valida nelle schermaglie e portando in vantaggio i Rogue, fino ad arrivare ad assediare il Nexus scoperto degli avversari. Qui una brutta decisione di Larssen (che non si accorge di avere il Pacco a disposizione e si trova a volare nella fontana avversaria) ed una splendida esecuzione di Odoamne porta nuovamente al ribaltare il risultato. Nel combattimento successivo lo stesso Odoamne trova una Pentakill, chiudendo la partita e portando i suoi al match point. 2-1 S04.

Game 4
Dopo la faticosa terza partita, le squadre scendono in campo non con il piglio giusto, regalandoci una partita non pulitissima, anche se ricca di azione. Fuori fase sembra in particolare Trick, ancora su Sejuani (1/4/11), che insiste in botlane fin da subito, per cercare lo snowball di Lucian e Rakan per Upset ed IgNar (10/1/5 e 1/3/16), contro Woolite su Tristana e Vander su Alistar (1/6/2 e 0/7/4), molto ben posizionati difensivamente, con Inspired (Olaf, 4/2/3) che ne approfitta per trovare vantaggio di livelli. Anche in corsia centrale e superiore la situazione è molto equilibrata, data l’assenza dei due Jungler a spostare gli equilibri dei matchup tra l’Azir di Larssen ed il Corki di Abbedagge (4/3/1 e 7/2/7) e l’Aatrox di Finn ed il Rumble di Odoamne (4/3/3 e 2/3/8). Nel midgame iniziano le schermaglie, diffuse su tutta la mappa, spesso non incentrate sugli obiettivi (comunque trovati in maggioranza dai Rogue, in inferiorità di risorse data la solita maggiore capacità di fight dello Schalke) ma solo sull’uccidere gli avversari, specialmente Finn ed Odoamne, più isolati. Il toplaner dei Rogue trova un ottimo fight in inferiorità numerica al 30’, così da rallentare almeno temporaneamente gli avversari, ma alla fine non basta. Upset ed Abbedagge mettono giù troppi danni, con IgNar capace di inizializzare ottimamente. I tedeschi vanno ad Atene, pronti ad affrontare la perdente del prossimo game per un posto nella finale. 3-1, GG S04.

G2 Esports – Fnatic

Game 1
Nessuna delle due squadre vuole nascondere le proprie strategie, ed entrambe schierano composizioni a dir poco esotiche, specialmente in corsia inferiore: alla ormai consolidata coppia Garen-Yuumi per Rekkles ed Hylissang (8/0/8 ed 1/0/14), i G2 rispondono con un’inedita – ma non efficace – Mordekaiser-Pyke per Perkz e MikyX (2/5/3 e 1/5/1). Jankos però non trova spazio per imporsi su Lee Sin in early game (chiuderà 4/6/5), lasciando così ai suoi avversari la possibilità di trovare risorse su tutta la mappa, grazie ad un Broxah strepitoso su Nocturne (5/5/10) e ad una perfetta presenza globale con il Gangplank di Bwipo (3/4/13) ed il Twisted Fate di Nemesis (8/1/9). Wunder (Gnar, 1/2/3) viene praticamente abbandonato a se stesso, mentre Caps sembra non essere in forma smagliante su Akali (2/7/4), portando così ad una prima facile vittoria per i Fnatic. 1-0 FNC.

Game 2
Partita ben più equilibrata ma non meno esplosiva. Partono bene i FNC in toplane, ancora ai danni di Wunder, ucciso sul suo Shen (0/4/7) dal Renekton di Bwipo in solitaria (2/4/4), con Broxah che non deve intervenire con Gragas (2/3/9). In corsia centrale però Nemesis (ancora su Twisted Fate, 5/3/7) cede pressione a Caps, con Jankos che si fa vedere per aiutare l’Akali del suo midlaner (5/3/3) con la sua Sejuani (3/3/6). In corsia inferiore invece la situazione è abbastanza lineare, con le Xayah e Morgana di Perkz e MikyX (5/2/3 e 0/5/10) che premono maggiormente della coppia Ezreal-Rakan di Rekkles e Hylissang (7/1/5 e 1/2/13), che si accontentano di scalare. Nelle fasi centrali sono i G2 a trovare risorse su tutta la mappa, ma i samurai non riescono a bloccare totalmente i loro avversari, che recuperano lo svantaggio ottenendo anche un Barone Nashor al 21’. Nei 10 minuti successivi riescono a trovare l’ingaggio decisivo, trovando anche il punto che li porta ad un passo dalla Finale. 2-0 FNC.

Game 3
Il ritmo resta altissimo, con molti combattimenti ed uccisioni già dai primi minuti: il vantaggio sembra ancora andare ai Fnatic, che riescono a trovare risorse in tutte le corsie, specialmente in quella inferiore, con MikyX che sembra molto in difficoltà con il suo Rakan (1/6/17) contro il Thresh di Hylissang (1/7/10), regalando gold alla Xayah di Rekkles (6/5/7) e mandando ulteriormente in difficoltà la Kai’Sa di Perkz (7/5/10). Nemesis sembra totalmente a suo agio contro il suo avversario nel matchup tra la sua Akali (7/5/7) ed il Sylas di Caps (6/5/8), riuscendo ad accompagnare spesso il Lee Sin di Broxah (4/5/6) nelle rotazioni. Rotazioni che anche Caps trova abbastanza facilmente – pur perdendo più risorse dell’avversario, finendo 2 livelli sotto -, specialmente verso la corsia superiore dove Wunder con Kled (10/3/6) sembra riuscire a gestire il Renekton di Bwipo (4/6/4), con o senza l’aiuto del suo midlaner e del Gragas di Jankos (4/3/16). Il midgame rallenta molto, ma i FNC sembrano saper approfittare del loro vantaggio, allungando il passo al 20’ per conquistare il Barone appena spawnato. I G2 stavolta riescono a stallare a lungo, finalmente sfruttando dei buoni ingaggi di un MikyX finora molto sottotono e di un Wunder che sembra poter portare sulle sue spalle l’intera squadra, ribaltando il risultato. 1-2 G2.

Game 4
I G2 hanno il sangue agli occhi e tornano sulla Landa per capovolgere il risultato della serie. Ad una composizione ancora basata sulla presenza globale, con Shen per Bwipo e Corki per Nemesis (rispettivamente 0/5/4 e 1/3/0), i samurai spagnoli rispondono mettendo Wunder su Akali (5/1/4) – capace di usare il Balzo con shuriken per seguire l’avversario che si teletrasporta in giro per la mappa – e Caps su Syndra (7/1/4) – per abbattere il midlaner avversario prima che possa ruotare. Perkz e MikyX giocano Xayah e Lux (4/0/5 e 0/2/11) per impedire totalmente agli Ezreal e Rakan di Rekkles ed Hylissang di esprimersi (chiudendo 2/2/1 e 1/4/4), mentre Jankos stavolta sembra totalmente a suo agio su Lee Sin (2/2/6), contro un Gragas non particolarmente pulito per Broxah (2/4/2). I G2 comunicano meglio dei game precedenti, eseguendo al meglio la loro composizione dal punto di vista meccanico. Serie pareggiata, parte Silver Scrapes negli studi di Berlino. 2-2 G2.

Game 5
L’early game è la copia della precedente partita, con i G2 capaci di trovare uccisioni su tutta la mappa. Wunder non cede nulla con il suo Kled (7/1/6) all’Akali di Bwipo (1/6/1), mentre Jankos (Sejuani, 4/0/15) è presente sia in corsia centrale che inferiore per permettere ai suoi carry di outscalare gli avversari, in particolare Caps su Sylas (6/2/12) contro il Kassadin di Nemesis (2/2/1) e Perkz su Ezreal (7/2/8) contro la Xayah di Rekkles (1/7/4), con un MikyX che sembra finalmente in forma su Rakan (3/2/14) dopo una serie sottotono, mentre Hylissang è lasciato su un support più passivo come Braum (0/7/6). Broxah è in difficoltà ma è decisivo nelle poche azioni che vanno a favore dei Fnatic sulla sua Elise (3/5/2). Nelle schermaglie della fase centrale Jankos e MikyX sono perfetti negli ingaggi, consentendo a Perkz di trovare moltissime uccisioni, con Caps e Wunder a completare i combattimenti. Reverse sweep completato da parte degli spagnoli, che si qualificano per la Finale, con i FNC che avranno una seconda possibilità affrontando lo Schalke04. 3-2, GG G2.

- Advertisement - link canale youtube
Advertismentspot_imgspot_img

Articoli consigliati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui