Il direttore del film di The Division spiega come si sta approcciando al progetto

0
261

David Leitch è conosciuto per le scene superbe che ha girato

Ed ora, dopo DeadPool 2 ed Atomic Blonde lo stuntman produttore si ritrova ad adattare il gioco di The Division in un film, e tutto l’internet è esploso di eccitazione. Insomma potrà rompere la maledizione che perseguita i film prodotti dai videogiochi e crearne finalmente uno bello.

Seduto con Gamesradar e Total Film, il regista ha parlato di come si stia riuscendo ad avvicinare al materiale originale. The Division, nel caso in cui non  lo abbiate giocato, vede scoppiare una letale epidemia di vaiolo a Manhattan, con l’area isolata ed una speciale task force inviata per far fronte alla minaccia. Nel secondo gioco, il virus si diffonde oltre New York City e colpisce il mondo.

“Per me, il DNA del gioco è fantastico “, ha detto Leitch.” Il mondo è avvincente e la grafica è sbalorditiva, ma anche la premessa del gioco ha questa qualità umana e positività, in termini di ricreazione da zero dell’umanità. Vogliamo rimanere fedeli a queste cose.”

Mentre Jake Gyllenhaal e Jessica Chastain sono stati entrambi scelti per il film, Leitch ha chiarito che la sceneggiatura del film non è stata completata. “In termini di narrativa, dovremo allontanarci dai giochi, perchè il gioco presenta una storia con varie scelte,” ha detto. “Dovremo scegliere una di queste strade e stiamo lavorando alla sceneggiatura in questo momento.

L’adattamento cinematografico è in creazione da qualche tempo, con Leitch che lavora alla sceneggiatura con Rafe Judkins. Netflix ha già acquisito i diritti di distribuzione del film.

 

Summary
Il direttore del film di The Division spiega come si sta approcciando al progetto
Article Name
Il direttore del film di The Division spiega come si sta approcciando al progetto
Description
David Leitch è conosciuto per le scene superbe che ha girato
Author
Publisher Name
Gaming Today
Publisher Logo

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here