Come finisce la terza stagione di Westworld

-

SEGUICI ANCHE SU TWITCH!

Come si comincia una rivoluzione?

Alla fine della seconda stagione i nodi al pettine erano decisamente numerosi: Dolores è riuscita ad uscire nel mondo esterno sotto le false spoglie di Charlotte Hale, ma ha deciso di portarsi qualcuno con sé. Bernart viene messo a nuovo e liberato dalla stessa Dolores che riconosce di aver bisogno di lui, ma non come suo alleato, bensì come controparte riconosciuta.

Diverso tempo dopo ciò, scopriamo come i nostri ex residenti si siano ambientati nel mondo degli umani: Dolores, fingendosi umana, vive una relazione con Liam Dempsey Jr nel tentativo di avvicinarsi quanto più possibile ai vertici della Incite, l’azienda che ha creato Rehoboam. Il mondo degli umani si rivela inquietantemente simile a quello del Parco, questa IA infatti predice il futuro delle persone, di conseguenza tutto viene già prestabilito e il libero arbitrio non ha alcun spazio in questa nuova società (ovviamente all’insaputa degli stessi cittadini).

Bernart nel frattempo si è dato alla macchia con un nuovo taglio di capelli, che se possibile, attira maggiormente l’attenzione: lavora in nero in un mattatoio, gestendo le proprie personalità con una specie di telecomando (?), finché non si ricorda che deve fermare Dolores e allora decide di recarsi nuovamente al Parco per recuperare Maeve, l’unica in grado di fermarla.

In seguito si scoprirà che Maeve è già stata presa, ma in compenso troverà comunque una sorta di alleato, Ashley, che è a sua volta un residente.

Son dolori per Dolores…

Per quanto la nostra intrepida Abernathy sia stata lungimirante e minuziosa, il suo piano rischia di andare in mille pezzi: una delle altre sé stessa che ha messo in circolo, ha deciso di ribellarsi contro di lei (coinvolgendo una quantità infinita di altri residenti che pensavamo di non rivedere mai più e lo stesso William), Caleb come leader non è esattamente portato e nei primi istanti sembra un bambolotto che si trascina da una parte all’altra senza una precisa idea di ciò che stia facendo, infine la stessa Maeve si rivela decisamente ostile e difficile da eliminare, per cui alla fine finisce tra le grinfie di Serac, il quale la tortura cancellandole i ricordi e facendola assorbire da Rehoboam.

Non posso dire che questa terza stagione mi sia completamente spiaciuta, di fatto alcuni elementi erano inevitabili così come un certo mutamento della trama, dal momento che finalmente ci troviamo nel mondo reale. Di fatto però scopriamo che anche questa realtà è una menzogna, un disegno architettato da una macchina potente al di là di ogni aspettativa, usata da un folle che voleva un mondo ordinato, a qualsiasi costo, persino la scomparsa del proprio fratello.

Eppure anche dentro una società apparentemente perfetta e priva di errori, vi sono delle eccezioni, come Caleb, che non riescono ad essere integrate a causa della propria anomali ed incompatibilità con il sistema designato, di conseguenza queste persone vengono congelate, condannate ad un lungo e freddo sonno simile a quello destinato ai residenti mal funzionanti o indesiderati.

Trovo che sia stato alquanto commovente che Dolores, un’unità d’attrazione di un parco a tema, abbia donato il libero arbitrio all’umanità, a Maeve e allo stesso Caleb: ancora non sappiamo precisamente cos’abbia in mente la Dolores/Charlotte rimasta, forse se avesse capito realmente se stessa, si sarebbe sacrificata a sua volta.

In conclusione gli unici elementi realmente disturbanti (per me) sono stati William e Bernart, che ancora una volta non hanno né capo né coda: il primo è finito in una struttura psichiatrica dove viene sottoposto a svariate terapie nel vano tentativo di far ordine nella sua psiche corrotta, per poi infine morire (forse? sarebbe anche ora) ucciso dal se stesso creato da Dolores/Charlotte. Bernart sin dall’inizio non combina nulla, va da una parte all’altra, nel momento in cui non trova Maeve, non ci pensa più e si mette semplicemente sulle tracce di Dolores, di cui poi seguirà le istruzioni che gli consentiranno di vedere un’ultima volta la moglie di Arnorld, ponendo così fine ai suoi conflitti inferiori.

Da qui si reca in un motel e, totalmente a caso, si connette al Sublime, il luogo dove si trovano tutti i residenti fuggiti dal Parco nella stagione precedente. Ciliegina sulla torta, lascia Ashley a dissanguarsi come l’ultimo degli infami nella vasca da bagno, mentre si fa il suo viaggio digitale, per poi risvegliarsi ricoperto di polvere negli ultimi istanti dell’episodio finale.

Francamente non so cosa aspettarmi dalla prossima stagione (che spero sia l’ultima, perché non so quali altri sviluppi possa offrire la trama, arrivati a questo punto), a voi è piaciuta? Avete tifato per Dolores?

- Advertisement -

Ricordati di passare a trovarci nella nostra community TELEGRAM e sul nostro canale YOUTUBE promosso da Top Games, non perderti nemmeno una notizia e diventa un nostro sostenitore, basta un like e un’iscrizione al CANALE!

Tiziana Nanni
Sono cresciuta guardando mio padre giocare a Tomb Raider e Resident Evil, fino a quando non ho raggiunto l'altezza sufficiente per agguantare la tastiera, da allora mi si è aperto un mondo. Ad oggi non disdegno nulla, mi destreggio tra Xbox, Pc, Anime, Manga, Libri e Serie Tv, nel totale disprezzo della nostra realtà. Ho un'ottima mira (testata nella nobile arte del Softair) e odio/amo con ogni fibra del mio essere la BioWare e le sue due saghe di punta: Mass Effect e Dragon Age.

Sempre con i nostri lettori!

Ricordati di passare a trovarci nella nostra community TELEGRAM e sul nostro canale YOUTUBE promosso da Top Games, non perderti nemmeno una notizia e diventa un nostro sostenitore, basta un like e un’iscrizione al CANALE!

Sponsored By

Ollo Store - F1

Ultimi post

Zelda: Breath of the Wild, scoperto un altro segreto sulle scottature solari di Link

Si continuano a scoprire segreti e curiosità su The Legend of Zelda: Breath of the Wild, in questo caso con la meccanica di scottatura al sole di Link.. The Legend of Zelda: Breath of the Wild è un gioco dalla portata immensa e il fatto che, a distanza di quattro anni dalla sua uscita, si…

Battlefield 2042: le vendite sembrano altissime al lancio, nonostante le polemiche

Secondo il solito insider Tom Henderson, sembra che le vendite della prima settimana di Battlefield 2042 siano altissime, quasi da record assoluto per la serie.. Battlefield 2042 potrebbe aver avuto un lancio di grande successo, nonostante sia stato tempestato di polemiche da parte degli utenti, almeno secondo i dati non ufficiali sulla prima settimana diffusi…

FIFA 22 PlayStation Tournaments: le iscrizioni per la giornata decisiva per Milan e Inter sono aperte

Oggi si aprono le iscrizioni del FIFA 22 PlayStation Tournament per la giornata decisiva del 7 dicembre di Champions League per Milan, Inter, Liverpool e PSG.. La penultima giornata della fase a gironi di FIFA 22 PlayStation Tournaments: Sfida UEFA Champions League sta per arrivare. Il turno del 7 dicembre di Champions League è infatti…

DESTINY 2 COSA CI HA DATO BUNGIE E COSA CI HA TOLTO | Cambiamenti al META di gioco

► Oggi vorrei parlare un po’ di cosa è cambiato in D2 alle classi support che stanno comparendo (almeno secondo me) e al meta di gioco che, indipendentemente da tutto, sta realmente cambiando…e tanto.Destiny 2 per me resta uno dei migliori giochi mai fatti, ma ha ancora parecchia strada da fare. Cosa ne pensate? Fatecelo…

For Honor: Frozen Shores, la nuova espansione disponibile dal 9 dicembre

Attraverso un Comunicato Stampa ufficiale, Ubisoft ha annunciato l'arrivo della nuova espansione di For Honor, prevista per il 9 dicembre L'articolo For Honor: Frozen Shores, la nuova espansione disponibile dal 9 dicembre proviene da Videogiochi - BadTaste.it.

categorie popolari

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui

LE Nostre guideShhhh è un segreto!
Non perderti nemmeno una delle nostre guide!

Pokemon Verde Foglia: (monoerba) Pt.6 Fucsiapoli

Una volta superato il primo Snorlax, la strada è libera, possiamo proseguire verso sud.Avrete il vostro bel da fare, il percorso è un labirinto circondato da staccionate che conducono inevitabilmente verso una marea di allentori.(Beh sempre un buon modo per fare esperienza, non buttiamo via niente)Dopo il percorso pieno di allenatori, indovinate un po?Un’altro percorso…

Dragon Quest 1 NES: Pt.6 Cantlin

Siamo a buon punto ormai, stiamo andando a salvare l’adorata pricipessa Gwaelin.La povera fanciulla era stata rapita e imprigionata nel covo del drago ma ora è ormai al sicuro.Ci facciamo il tragitto verso il castello con la ragazza in braccio.Una volta arrivati, veniamo accolti dai festeggiamenti e dalla gioia del Re.Colpo di scena, la ragazza…

Pokemon Verde Foglia: (monoerba) Pt7 Isola Cannella

Stavamo per iniziare la pista ciclabile.Visto che partiamo da Fucsiapoli sarà tutto in salita.Questo vuol dire che andremo lenti ma non lenti e basta, lenti come uno Snorlax che cerca di alzarsi dopo il pranzo di Natale.La pista è piena di biker, come sempre cerchiamo di afforntarli tutti per farmare un pò, la battaglia che…

Dragon Quest 1 NES: Pt.7 Finale

Manca solo la Sunlight Stone (Sunstone).Torniamo al castello di Tantegel, qui per trovare il passaggio segreto dovremmo andare nella zona apribile con le chiavi.Nella zona del mercante ci sarà uno spiazzo nel quale sarà possibile uscire e costeggiare le mura senza però uscire dalla mappa.Continuando verso giù troverete le nostre scalette.(Come location non è facilissima…