L’ascesa di Skywalker

0
731

LA RESA DEI CONTI ?

Finalmente siamo giunti all’ultimo capitolo della nuova trilogia di star wars, stanchi e un po’ delusi ma comunque curiosi di vedere questo ultimo film e di trarre poi le somme, sicuramente i fan più accaniti si sono accorti della differenza sostanziale dovuta alla vendita dei diritti della Lucas film alla Disney e perciò ci siamo imbattuti in film un po’ troppo comici con un continuo scambio di battute mirato più alle famiglie che non ai veri e propri cultori della saga. Il primo capitolo però ci ha mostrato tanti luoghi e fatto conoscere tanti perosnaggi che non avevamo mai visto nelle due trilogie precedenti, dovuto al fatto che star wars infatti di storia è veramente immenso, infatti oltre ai film e alla serie animata è presente anche una vasta serie di libri che ci porta a conoscere e approfondire il mondo di Lucas, già alla fine del primo per poi proseguire nel seocndo abbiamo esplorato con la nostra Rey il primo tempio jedi dove Skywalker si era rifugiato in una vita quasi eremitica dopo il tentato omicidio dle nipote che seocndo lui aveva già abbracciato il lato oscuro. Colmo si delusione per aver perso non solo il nipote ma anche altri padawan nel confillto che ha visto l’eliminazione di questi ultimi e anche la distruzione del nuovo tempio, il nostro Luke è diventsto estremamente evasivo e malfidente verso una Rey che si è appena affacciata al mondo dei jedi. Per tanto tempo si è parlato e speculato su chi fosse Rey in realtà, se un lascito di Obi-Wan o se avesse un passato più interessante di una semplice ladra di rottami, abbandonata su jaku quando era ancora una bambina non ha mai lasciato il pianeta aspettato imperterrita il ritorno della sua famiglia che però non è mai tornata, certo il passaggio da ladra di rottami a paladina jedi è un bel balzo, e per più volte Luke tenta di farla desistere dal sentiero che vuole percorrere, sia per sfiducia sia per l’enorme potere che aveva visto in lei e che faceva riaffiorare brutti ricordi, dopo un inizio non facile Rey decide di fuggire  dal suo apprendistato per salvare i suoi amici, con l’aiuto di un ritrovato Luke che ricorda le parole di yoda, abbiamo uno scontro davvero epico tra il guerriero leggendario che trova una fine degna  di un vero maestro jedi.

L’ascesa di Skywalker, questo il titolo scelto per l’ultimo film fa presagire a una redenzione di kylo Ren che potrebbe tornare al lato chiaro, distruggere il nuovo ordine e mettere fine ai cavalieri di ren cercando di riportare una pace a lungo sperata nella galassia, nel trailer che ha debuttato in occasione dello star wars celebration ,oltre alla presenza di plapatine come ospite d’onore (Ian McDiarmid ),abbiamo anche sentito la tenebrosa risata dell’imperatore che lascia molti dubbi sulla sua reale fine che tutti noi credevamo con il ritorno dello jedi, perciò il materiale non manca per cercare di concludere il progetto in modo da non scontentare i fan più vecchi dando anche però a quelli nuovi un imput che leghi in qualche modo passato e presente della saga, come disse Yoda a Luke ” non l’ultimo dei vecchi ma il primo dei nuovi” facendo riferimento proroio a lui che doveva essere il ponte tra i vecchi jedi e quelli nuovi, così la Disney sta cercando di unire queste due fette di spettatori. Il film secondo indiscrezioni dovrebbe essere all’incirca di 135 minuti, e il regista ha lasciato Intendere che potremo rivedere alcuni vecchi amici, ma dovremo essere bravi a cercarli all’interno del film, per il ruolo di palpatine sappiamo che non sarà sotto forma di fantasma ma bensì il suo spirito si impossesserà di una persona, quindi avremo una reincarnazione dell’imperatore che porterà probabilmente a un alleanza tra Rey e Kylo Ren per sconfiggere il nuovo nemico.  In ci resta quindi che aspettare il 18 dicembre quando debutterà nelle sale italiane.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here