“La categoria verrà ripristinata quando vi è una massa critica di videogiochi coperti dal WGA.”

The Writers Guild of America ha confermato che non includerà una categoria di scrittura di videogiochi nella sua 2020 premi.

In una dichiarazione ai nostri amici di USGamer , il organizzazione – che ha incluso giochi scritti fin dal almeno 2008 – ha affermato che la categoria verrebbe “ripristinata in presenza di una massa critica” di videogiochi idonei.

“Non ci sarà un premio per la scrittura di videogiochi in 2020; , la categoria verrà ripristinata quando vi è una massa critica di videogiochi coperti dalla WGA al fine di fornire una significativa procedura di selezione dei premi “, ha affermato la WGA.

Mentre un certo numero di autori hanno condiviso il loro sgomento su Twitter , un certo numero di noti scrittori di videogiochi, tuttavia, ha rivelato che solo i membri WGA potevano prendere in considerazione i loro giochi per il premio, con molte critiche ai premi per essere poco più “che un modo per la WGA di costruire la sua appartenenza tra gli scrittori di giochi”.

Non ho mai aderito al WGA e non lo farò mai. Per vincere questo premio devi essere un membro. Quando ci hanno chiesto di unirci per poter vincere – potevamo pagare le quote, ma non votare perché la scrittura del gioco non è una vera scrittura, non è come avere un racconto pubblicato in una zine letto da 12 persone. https://t.co/o9UFzWf0U7

– Chet Faliszek (@chetfaliszek) 2 ottobre 2019

“Non mi sono mai unito al WGA e non lo farò mai” ha twittato Half-Life e lo scrittore di Portal, Chet Faliszek, dopo la notizia. “Per vincere questo premio devi essere un membro. Quando ci hanno chiesto di unirci per poter vincere – potremmo pagare le quote, ma non votare perché la scrittura del gioco non è una vera scrittura, non è come avere un racconto pubblicato in una zine letto da 12 persone. “

” The WGA Game Writing Il premio non è mai stato altro che un modo per la WGA di costruire la sua appartenenza tra gli autori di giochi, incentivandoci a pagare le quote in cambio [for] il privilegio di essere ammessi a quel premio “ aggiunto Mortal Kombat 11 scrittore, Shawn Kittelsen.

“Per tutto il lavoro buono e vitale che la WGA svolge per gli scrittori nei mercati cinematografici e televisivi, hanno una presenza ZERO nel settore dei giochi. Sbarazzarsi di questo premio almeno fa sparire con la sciarada che la WGA sostiene per gli autori di giochi a qualsiasi titolo. “

Il WGA Game Writing Award non è mai stato altro che un modo per la WGA di costruire la sua appartenenza agli scrittori di giochi, incentivando a noi di pagare le quote in cambio del privilegio di poter beneficiare di tale premio. https://t.co/TdrArFtHbo

– Shawn Kittelsen (@ kittelsen) 2 ottobre 2019

I nominati precedenti includono The Last of Us, Assassin's Creed Odyssey, Marvel's Spider-Man e il riavviato God of War.

Rispondi