Man mano che il braccio degli Stati Uniti esercita un maggiore controllo sugli affari.

Secondo quanto riferito, Sony Interactive Entertainment ha licenziato “dozzine” di dipendenti europei con sede nei suoi uffici nel Regno Unito questa settimana, poiché il braccio nordamericano di PlayStation continua a esercitare una maggiore influenza sul business globale.

Come riportato da VGC , i licenziamenti di massa si sono verificati martedì, lo stesso giorno in cui PlayStation US ha formalmente annunciato il suo Piani di rilascio di PlayStation 5 tramite articoli sulla rivista Wired – un annuncio che i dipendenti europei presumibilmente non avevano avvertito e di cui avevano appreso solo al momento della pubblicazione.

Si dice che i dirigenti di American PlayStation abbiano visitato gli uffici di Sony Interactive Entertainment Europe a Londra martedì per annunciare la ristrutturazione di diverse divisioni, tra cui PR e marketing. Agli impiegati interessati è stato quindi consegnato il loro avviso, mentre ad altri sarà richiesto di ri-intervistare per il loro lavoro. È stato riferito che si sono verificati anche alcuni licenziamenti all'interno del team di servizi creativi con sede negli Stati Uniti di Sony.

Secondo alle fonti di VGC, gli ultimi dodici mesi hanno visto il braccio nordamericano di PlayStation esercitare un'influenza crescente sul business globale.

Le operazioni regionali di PlayStation sono state tradizionalmente in gran parte autonome per servire meglio il pubblico locale, con filiali avendo la piena responsabilità dei propri giochi e del proprio marketing: un set-up che ha permesso a PlayStation Europe di portare artisti del calibro di LittleBigPlanet, Killzone, Wipeout, SingStar e una serie di titoli VR nella piega di PlayStation.

Tuttavia, dal momento che la Sony si è mossa verso una struttura più centrale e globalizzata lo scorso aprile, è stato riferito che le operazioni europee sono state sempre più dettate dagli Stati Uniti. Secondo VGC, i dipendenti di SIEE ritengono che avranno “un'influenza significativamente ridotta” mentre la generazione di PlayStation 5 inizierà il prossimo anno.

Rispondi