Rockstar ha annunciato un ribilanciamento del sistema economico di Red Dead Online.

Il sistema economico di Red Dead Online verrà risistemato tenendo conto anche dei feedbak dei giocatori. Red Dead Online subirà delle modifiche, nella fattispecie un ribilanciamento del sistema economico. Le sue sfaccettature avevano destato qualche perplessità durante le ultime settimane.

Rockstar infatti riporta:

“Grazie a tutti quelli che hanno partecipato alla beta di Red Dead Onlinefinora, apprezziamo molto il vostro aiuto nel testare il gioco”, ha scritto Rockstar in una nota. “Il vostro feedback in questi primi giorni ci aiuterà a realizzare aggiornamenti relativi a ogni aspetto dell’esperienza.”

“Attualmente ci stiamo concentrando sul sistema economico di Red Dead Online, che richiederà un ribilanciamento per essere sicuri che tutte le attività vengano adeguatamente ricompensate e siano divertenti, nonché sulla risoluzione di alcuni bug persistenti che provocano l’uscita di alcuni giocatori dalla partita.”

“Red Dead Online è stato sviluppato in maniera da consentirci di poter agire rapidamente nel caso servano aggiustamenti come questi, e prevediamo di rilasciare i primi aggiornamenti entro la fine di questa settimana, con ulteriori update in arrivo nei giorni successivi.”

Perchè il sistema economico ha bisogno di un ribilanciamento?

La valuta di Red Dead Online sono i lingotti d’oro. Un utente ha fatto dei calcoli molto accurati e a quanto pare servono 8 ore di gioco per fare un lingotto.

Riportiamo le parole del utente scritte su reddit:

“Servono 100 pepite per ottenere un lingotto d’oro in Red Dead Online”, ha scritto tale UnavailableIDs. “Si guadagnano da 2 a 4 pepite dagli eventi in serie (deathmatch, corse, ecc.), che richiedono 10 minuti o poco meno per essere completati. Assumendo che si ottengano sempre 2 pepite ed escludendo i tempi di caricamento, servono 500 minuti per guadagnare un lingotto d’oro.”

Lo stesso utente fa notare che in seguito probabilmente i lingotti d’oro potranno essere acquistati tramite microtransizioni. Certo è che per come sta la situazione ora ci vorrebbero dei tempi molto lunghi per una progressione concreta.

Rispondi