Hearthstone, approfondimento Battleground 1/5 : i migliori Eroi!

-

Bentornati a tutti nella locanda Blizzard! Questo sarà il primo di cinque articoli di approfondimento su Battleground, la modalità “alternativa”, per così dire, di Hearthstone.

Per chi non fosse tanto familiare con la suddetta modalità, una breve introduzione: Battleground è una modalità che esula completamente dal genere “card game” che è Hearthstone, proponendo una sorta di autobattle nel quale il giocatore dovrà scegliere i minion da schierare acquistandoli, vendendoli e combinandoli nel turno di reclutamento per poi confrontarsi con un’avversario casuale tra i 7 “al tavolo” con voi: i minion di entrambi i giocatori attaccheranno nell’ordine scelto dai giocatori, ma con bersagli casuali. Battleground riprende diversi minion già visti nella modalità classica ma ne aggiunge anche di nuovi ed esclusivi di questa modalità, così come gli eroi che sono tutti peculiari della stessa.

In questo primo articolo di cinque totali, che saranno indirizzati a giocatori che hanno quantomeno toccato qualche volta la modalità in questione ma puntano a fare un salto di qualità miglorando il proprio mmr, vi proporrò la mia personalissima tier list dei migliori eroi di Battleground: infatti ogni partita comincia così, con il gioco che vi propone una scelta tra 3 dei 33 eroi possibili:

Andiamo dal basso verso l’alto: in fondo troviamo eroi dal potere semplicemente poco incisivo come i danni di Ragnaros e Patches, i buff di Sylvanas, Pyramid, Millicent e Queen Togwaggle,  il bonus di 10 punti vita di Patchwerk o lo strano potere passivo di Millhouse. Tutti questi eroi vanno presi solo ed unicamente se il gioco vi propone 3 di questi 9 eroi.  Francamente, a Battleground si può vincere con qualsiasi eroe, ma prendendo uno di questi partirete senza dubbio svantaggiati rispetto agli altri…consiglio di puntare tutto sul vostro early game, magari facendo anche qualche tier up di taverna in meno del solito, tentando così di agguantare una top4 che nel caso raggiunta con questi eroi avrebbe decisamente un retrogusto di vittoria.


Salendo leggermente troviamo eroi il cui potere non è devastante, ma è quantomeno rilevante: il buff di Rat King, per quanto casuale, è costante durante tutta la partita e va su molteplici minion. Al contrario i buff dati da Sindragosa saranno pochi durante il corso della partita, ma assolutamente indirizzabili dal giocatore verso i minion più importanti. L’abilità del Lich King di dare reborn ad un minion si combina molto bene con i tanti minion Deathrattle presenti su Battleground, i segreti di Akazamzarak e le monete extra del Lich sono sempre utili, mentre Ysera e Curator partono con un vantaggio nel creare composizioni di tipo Drago (una delle più forti al momento) in quanto Ysera con il suo potere vi darà sempre accesso ad almeno un drago, mentre l’amalgama di tutti i tipi con la quale partirete prendendo Curator…beh, è di tutti i tipi. Ed è quindi anche un drago. Ci sono sicuramente eroi migliori di questi, ma se avete un particolare feeling con uno di questi di tanto in tanto potreste anche considerare di prenderli sopra ad alcuni eroi della prossima fascia. La top4 è sempre l’obiettivo in quanto piazzamento che non fa perdere punti, con questi eroi sarà difficile portare a casa la vittoria, ma non impossibile.

In questa fascia cominiciamo a vedere eroi con i quali si può pensare quantomeno di giocarsi i primi posti: una delle composizioni più competitive per puntare alla vittoria è quella basata sugli scudi divini, che George può dare ai vostri minion per il comunque non comodo costo di 3 monete. Il costo è appunto importante in quanto significa praticamente  rinunciare ad acquistare un nuovo minion, ma fornire scudo divino a minion che normalmente non potrebbero mai averlo può tirar fuori composizioni parecchio imprevedibili e potenti. Parlando di scudi divini, il potere eroe di nefarian li distrugge immediatamente tutti, innegabile quindi l’enorme vantaggio dato dal potere stesso (per solo una moneta!) rispetto agli altri eroi. Reno Jackson ha la particolarissima abilità di rendere immediatamente dorato un minion a vostra scelta: questo potentissimo potere può essere usato solo una volta per partita e costa ben 4 mana…i bersagli migliori di questa abilità sono Soul Juggler, che una volta reso dorato renderà la vostra armata di demoni davvero devastante, il drago 3/6 che si buffa per ogni scudo divino perso dai vostri minion, e l’immancabile accoppiata Baron / Brann, che raddoppiano rispettivamente gli effetti dei gridi di battaglia e dei rantoli di morte…in versione dorata li triplicheranno rendendo le vostre board difficilmente gestibili per tutti. AFK nonostante il depotenziamento di recente subito rimane comunque valida, Malygos ha un potere eroe solido, versatile ed utile per qualsiasi composizione, mentre Shudderwock con il recente miglioramento del suo potere eroe da 2 ad 1 moneta di costo ha scalato diverse posizioni diventando un eroe senza dubbio valido, in particolare con la composizione Murloc.

Qui cominciamo a fare sul serio: prendendo questi eroi la vittoria è senza dubbio a portata di mano! Edwin e Daryl funzionano in maniera tutto sommato simile: con entrambi gli eroi l’obiettivo è comprare tanto in un’unico turno per sfruttare al meglio il potere eroe e buffare minion con scudo divino o che fanno danni anche ai minion adiacenti a quello attaccato. Elise, Toki, Bartendotron e Galakrond hanno tutti poteri che in qualche modo vi facilitano la scalata al tier della taverna o comunque vi danno bonus interessanti se lo fate al meglio, ed al momento salire velocemente di tier in taverna ritengo sia fondamentale per la vittoria. In questa fascia troviamo anche Rafaam, il cui potere eroe è particolarmente forte soprattutto nelle fasi medio-avanzate della partita.

Ed eccoci arrivati in cima alla montagna, con 4 eroi con i quali la vittoria se non è assicurata, poco ci manca. Yogg e Nozdormu permettono entrambi dei vantaggi enormi nella scalata alla taverna, ad esempio Yogg potendo prendere un minion (casuale) per 2 mana una volta per turno, è l’unico eroe che con 5 gold al turno 3 può prendere due minion, mentre tutti gli altri possono farlo solo ed unicamente se al turno uno hanno trovato la bestia o il murloc che generano token. Nozdormu invece trova uno dei suoi turni migliori al quarto, con 6 gold, quando gli altri per prendere due minion devono scegliere i 2 migliori dei primi 4 proposti mentre lui, rollando a gratis, può prendere i 2 migliori di 2 set diversi da 4, avendo quindi parecchia più scelta. Alexstrasza è un eroe con il quale, facendo una partita semplicemente discreta fino al raggiungimento del tier 5 della taverna, vi dà poi un power spike assurdo trasformandovi, grazie al doppio discover di draghi gratuito, all’improvviso da una composizione media ad una assolutamente sbroccata. Facile di lì in poi “snowbollare” (termine che indica un effetto a valanga per il quale più vincete e più vi sarà facile vincere) fino alla vittoria. Un discorso a parte va fatto per Deathwing, che è semplicemente l’eroe più forte in assoluto (potremmo quasi considerarlo god-tier) a causa di un solo minion: rat pack. Trovare il malefico ratto al turno 3 significa avere già la vittoria assicurata per almeno 5-6 round: una volta preso lui potrete tranquillamente rushare la taverna fino al suo massimo tier, ogni singolo turno anche prendendo pochi minion o addirittura nessuno…piano piano i vostri avversari miglioreranno il loro schieramento arrivando anche a poter quasi competere con voi…ma a quel punto voi avrete già raggiunto il massimo livello della taverna mentre loro saranno ancora al 4 da qualche turno o al massimo saranno appena approdati al 5…la differenza di livello si farà sentire tutta, consentendovi di riplasmare la vostra board con pezzi di gran lunga migliori di quelli avversari ed arrivando facilmente alla vittoria. Con questo eroe si perde solo se in early game il gioco, nonostante diversi roll, non ne vuole sapere di darvi un rat pack, o se una volta rimasti in 2 massimo 3 giocatori gli avversari, raggiunto il vostro stesso livello di taverna, avranno più fortuna di voi nel trovare i minion migliori. Può senza dubbio capitare di non vincere insomma ma…saranno gli altri a dover giocare tutta la partita in salita, per di più con sempre il terrore nel mid-game di incontrarvi quando la loro board non è pronta per giocare contro il vostro potere eroe passivo, che dando +3 attacco a tutti stravolge gli equilibri di ogni board e costringe tanti avversari a dover prendere minion mediocri contro tutti gli altri solo per avere qualcosa di valido contro di voi. Semplicemente il migliore insomma, da prendere sempre sopra ogni altro eroe! Vi lascio con una panoramica di tutti gli eroi descritti fin’ora, in ordine appunto di forza.

Fatemi sapere se siete d’accordo con quanto da me suggerito in questo articolo!

- Advertisement -

Sponsored By

Ollo Store - F1

Ultimi post

Nintendo registra diversi marchi dedicati a Zelda per il 35° anniversario

Il silenzio di Nintendo sta indisponendo non pochi fan dell’azienda Giapponese, ma pare che la stessa non sia poi così immobile come parrebbe. Nintendo avrebbe infatti registrato diversi trademark dedicati all’universo di The Legend of Zelda per il 35° anniversario della famosa saga videoludica. Out of nowhere, The Legend of Zelda JUST registered a NEW…

Il teaser trailer dell’horror satirico Bad Hair

Per chi mi segue già da un pò sa della mia predilizione nel portare l’attenzione verso pellicole meno note ma che hanno in comune di essere stravaganti, di avere una trama originale e magari una piccola dose di splatter (si, chiamiamoli pure B-movie!), ad esempio  The toxic avenger (Il vendicatore tossico), The Velocipastor o Sky…

Cyberpunk 2077 a confronto con The Witcher 3

Ci avviciniamo sempre di più all’uscita del titolo di CD Projekt Red, uno dei progetti più chiacchierati degli ultimi tempi che ancora prima di arrivare sul mercato è già riuscito a crearsi un seguito pazzesco, dividendo la community videoludica a metà tra chi lo vede già come un capolavoro e chi pensa che sia tutto…

DC Comics, Jim Lee rassicura tutti: Non smetteremo di puntare sul Fumetto

Il Publisher Jim Lee ha messo a tacere alcune voci che parlavano di fine della DC Comics dopo gli enormi tagli in casa WarnerMedia L'articolo DC Comics, Jim Lee rassicura tutti: Non smetteremo di puntare sul Fumetto proviene da Fumetti - BadTaste.it.

DOOM Eternal, un’infografica svela numeri e curiosità sul gioco!

Quanti demoni sono stati uccisi in DOOM Eternal? Qual è l'arma più popolare usata dai giocatori? Quante vite extra sono state usate? L'articolo DOOM Eternal, un’infografica svela numeri e curiosità sul gioco! proviene da Videogiochi - BadTaste.it.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui

LE Nostre guideShhhh è un segreto!
Non perderti nemmeno una delle nostre guide!

Destiny 2 Lore – Guida Completa – L’Alveare.

La nascita dell'Alveare. Dopo le conquiste ottenute dalle tre sorelle i Vermi hanno deciso di fare un passo in avanti, formare una...

Destiny 2 Lore – Guida Completa – Crociate.

Il Leviatano, alla fine, cade. Auryx alla fine scelse di seguire i Vermi e affronto il Leviatano in guerra assieme all'Ammiraglio Rafriit....

Destiny 2 Lore – Guida Completa – L’Ascesa del Leviatano.

Il Leviatano ha deciso di scendere in campo. Il Leviatano ha deciso di uscire allo scoperto entrando anch'esso in campo. Il Leviatano ha...

Destiny 2 Lore – Guida Completa – Il Verso della Debolezza.

Nonostante tutto, Auryx fu debole. Durante la guerra con gli Ammonite (antenati dei Caduti) guidati dal Viaggiatore Auryx spense il suo interesse...