Fire Force – ep 16 Noi siamo una famiglia

0
24
fire-force-–-ep-16-noi-siamo-una-famiglia

L’episodio si apre con un’introduzione diversa dal solito, ci viene mostrato una sorta di teatrino con la storia di Raffles 1 e la sua ricerca della fiamma incontaminata.
(questo probabilemtne serve come introduzione per avvenimenti futuri, tipo potrebbe essere collegato all’evangelista?)
Tornando al presente, Vulcan e la sua “famiglia” stanno comodamente facendo le loro solite cose, peccato che la loro quotidianità viene interrotta dall’arrivo delle cappe bianche, che sembrano sotto il diretto comando del capitano della 3a brigata.
Quest’ultimo stile ispettore gadget ingaggia un combattimento contro Shinra, il suo stile di combattimento prevede l’uso di apparecchiature meccaniche per attaccare l’avversario, unite al controllo delle fiamme tipiche degli individui di seconda generazione.

(Alla fine trovate il link agli altri episodi)

Il povero Shinra viene messo k.o. da una scarica elettrica da 2 milioni di volt.
(secondo voi i numeri sono messi a caso? più è altro il numero più fà impressione? 2 milioni di volt gli avrebbero fatto esplodere la testa)
A difendere Vulcan e gli altri rimane solo Arthur, il ragazzo lo sapete, per dirla in modo carino è un pò un bambino speciale.
Ha bisogno di sentirsi cavalleresco per dare il meglio di sè in battaglia, dopo essersi agghindato per bene con tanto di asino inguinale, il ragazzo scende in campo da solo contro le 2 cappe bianche.
Sorprendentemente, il giovane riesce a tenere a bada gli avversari, uno usa una mazza chiodata formata di fiamme, mentre l’altro ha la capacità di creare dei miraggi.
(tipo usa il calore del vapore per creare una specie di miraggio o è un potere a caso messo tanto perchè era figo ma che non ha spiegazione?)
Peccato che la situazione si capovolge quando Arthur si rende conto di apparire come un giullare più che come un vero e proprio cavaliere, questo manda in frantumi il suo spirito, con lui viene frantumato anche il povero asino inguinale Silver.
(top 10 anime saddest death)

Intanto, dentro l’officina, le cose si complicano.
Vi ricordate la tettona con i capelli rossi e dal passato triste che avevamo visto nello scorso episodio? nemmeno io, però a quanto pare esiste.
(Comunque, si chiama Lisa)
Viene fuori che la ragazza fà il doppio gioco per Giovanni, dopo aver messo fuori combattimento tutti i presenti, apre le porte all’ingresso del capitano della 3a brigata.
A quanto pare Amaterasu. ovvero la mastodontica centrale termoelettrica a moto perpetuo che permette la sopravvivenza del genere umano, è stata costruita dagli antenati di Vulcan, ma manca una parte, ovvero la chiave di Amaterasu, quest’ultima sembra l’obiettivo di Giovanni e dell’evangelista stesso.
Il resto dell’episodio è un pò da attacco epilettico, riassunto brevemente, Giovanni ripete all’infinito TATAITE TATAITE TATAITE TATAITE TATAITE per 5 minuti buoni.
(il feticismo per battere sui ponti di pietra è una brutta cosa)

CONSIDERAZIONI
M’è piaciuto che tutto il discorso di Vulcan sulla famiglia viene buttato nel cesso da Lisa che li tradisce 30 secondi dopo, è giusto, altrimenti era troppo buonismo.
Vabbè non sò come và avanti la storia ma mi sembra abbastanza chiaro che Vulcan entrerà nell’8a brigata, dopo aver subito questo tradimento mi fà un pò storcere il naso che il ragazzo torni subito a fidarsi di altre persone, per quello che ne sà anche l’8a potrebbe star fingendo per mettere le mani sulla chiave di Amaterasu.
AHHHHH mi stavo scordando, il bambino che sembra una loli kung fu, Yu, beh gli sparano.
(Tranquilli, sicuro si salva, è nell’opening della serie, questo gli garantisce un biglietto per la sopravvivenza, stile monopoly e il biglietto per uscire di galera)

<– Episodio precedente / Episodio successivo –>

Se il post ti è piaciuto
Followami

Commenta
Lascia Like
Passa dai social
Grazie per la lettura

Rispondi