Come possiamo posizionare il nostro sito internet, il nostro blog o il nostro e-commerce in prima pagina Google?

Questa è “la Domanda” che tutti, quelli che possiedono un sito internet , si fanno continuamente insieme a “come faccio a superare i miei competitors“, “come faccio ad essere primo su Google” e “come faccio a vendere di più su internet“.

Il posizionamento sui motori di ricerca, è una procedura che deve seguire alcuni canoni specifici e alcune azioni ripetitive su ogni contenuto.

Vi diciamo subito che da soli non riuscirete mai a fare tutto quello che serve ma avrete bisogno di professionisti del settore che siano capaci di affiancarvi, seguirvi e cosa più importante istruirvi, si perchè non siamo tutti “imparati” ci sono cose che dobbiamo anche avere l’umiltà di voler ancora imparare e soprattutto farci insegnare.

Noi per il nostro blog ci siamo rivolti a Web Designer Genova ( https://webdesignergenova.com ), piccola agenzia che fa esattamente quello che promette con uno slogan al primo contatto telefonico assai bizzarro:”Noi abbiamo clienti da Treviso a Roma anche se siamo di Genova perchè siamo bravi a ficcare i siti in prima pagina Google altrimenti saremmo solo bravi a fare siti internet“.

Perchè abbiamo detto di essere umili poco sopra? Prima di guardare i competitors o puntare alla prima posizione Google bisogna capire cosa si sbaglia e in questo, i ragazzi di Web Designer Genova, produrranno un elenco dettagliato degli errori che si stanno commettendo.

Ascoltare e Imparare sono la chiave per posizionarsi bene sui motori di ricerca.

Quello che state guardando è il nostro rapporto aggiornato ad oggi, su Google search console, ma che cosa significa?

Gaming Today ha prodotto in 1 anno, 1246 Articoli, la posizione media di questi articoli è 16.1 nei risultati di Google.

Voi direte, ma la sedicesima posizione non è in prima pagina, ma in seconda pagina nei risultati! Infatti quel numero significa che la media dei nostri articoli è posizionata in seconda pagina, quindi una 50% è sopra ( quindi in prima pagina ) e un 50% è sotto ( oltre la seconda pagina), se vogliamo essere obiettivi una situazione ipotetica potrebbe essere che il 33% degli articoli è in prima pagina, il 34% degli articoli è in seconda pagina e il 33% degli articoli è in terza pagina per semplificarci la vita.

Questo è l’arrivo di un percorso e un grandissimo traguardo per noi, siamo entrati un anno fa in un mercato saturo e le persone oggi ci trovano!

Come si arriva ad essere in prima pagina Google?

Bisogna lavorare tantissimo sui contenuti del proprio sito, nel nostro caso:

  • pubblicare articoli con un numero minimo di parole
  • pubblicare notizie prima degli altri
  • studiare le keywords all’interno dei testi
  • dividere il testo in paragrafi definiti
  • alleggerire il sito (riduzione peso immagini, utilizzare AMP, etc)

In tutto questo Web Designer Genova ci è stato di grandissimo aiuto e ci hanno guidati verso la soluzione migliore ai nostri problemi.

Un caso?

Anche noi abbiamo pensato che fosse la classica “botta di fortuna” ma lo hanno fatto ben due volte. Il nostro sito Inglese è attualmente in posizione media 21, poco più giù di Gaming Today, ma è anche più giovane.

Cosa vi consigliamo personalmente per poter intraprendere questo cammino verso la vetta di Google?

  • Non improvvisatevi, ci sono persone capaci e specializzate, noi abbiamo trovato Web Designer Genova.
  • Vi toccherà pagare qualcosa, ma successivamente ne raccoglierete i frutti (se ce lo siamo permessi noi, se lo può permettere chiunque).
  • Siate umili e comprendete da subito che dovete imparare prima di ogni altra cosa.
  • Ripetete ogni azione che vi verrà indicata allo sfinimento, ogni cosa ha un suo perchè e ogni cosa che fate avrà una conseguenza in bene o in male (se la fate nel modo sbagliato).

La parte più difficile per noi

La parte più difficile da imparare e applicare per noi, è stata la struttura dei testi e la creazione di pagine organizzate e di facile lettura.

Sembra una cosa banale ma invece c’è uno studio attento ai minimi dettagli, dal numero minimo di parole al numero di titoli alla spaziatura delle parole alla gestione dei paragrafi, in pratica tutto ciò che fate oggi influenzerà il risultato di domani.

Il percorso nel nostro caso non è stato breve o semplice ma ha funzionato. Non vi abbiamo parlato dello studio ed analisi dei Competitors perchè dobbiamo ancora avventurarci in questa parte del lavoro e sarà il nostro step successivo, ma se avrà l’impatto che ha avuto l’analisi del nostro operato, siamo fiduciosi nel dire che la 16 posizione media sarà un ricordo ed inizierà la nostra vera corsa alla prima posizione!

Voi cosa ne pensate dell’importanza della SEO e l’importanza di avere dei professionisti pronti ad aiutarti? Fatecelo sapere nei commenti qui sotto e raccontateci le vostre esperienze nel settore!

 

 

Rispondi