Ancora polemiche sulle ultime scelte di DICE sul ttk, questa volta DICE risponde.

Con una recente Patch per Battlefield 5, DICE ha modificato i valori del ttk (time to kill) nel multiplayer. La modifica era mirata a rendere meno traumatica l’esperienza per i neofiti, ma molti giocatori ,sopratutto quelli più appassionati, non hanno apprezzato.

Per cercare di calmare le acque DICE ha creato una playlsit della modalità conquest dedicata ai giocatori core che non hanno gradito la recente modifica al ttk. Purtroppo questo non è stato sufficiente,e su Reddit le polemiche non si sono fermate. DICE ha risposto creando una playlist core per ogni modalità di gioco presente in Battlefield 5. Le nuove playlist arriveranno la prossima settimana. Inoltre DICE ha anche voluto chiedere scusa alla comunità per la lentezza con cui ha risposto ai feedback promettendo che nel futuro si cercherà di essere più rapidi.

Perchè il TTK è stato cambiato?

Come mai il time to kill è stato cambiato in Battlefield 5? Come sopra riportato, per non frustare l’entrata dei nuovi giocatori nel titolo, sopratutto chi acquisterà il gioco per natale. Uno dei grandi problemi dei giochi online infatti è proprio l’inserimento dei nuovi giocatori, che si ritrovano solitamente massacrati dai veterani senza nemmeno poter reagire. Per questo le Software House modificano le meccaniche per favorire questi utenti, in modo da garantire  partite meno traumatiche ai novelli. I giocatori più dediti però non amano questi trucchi che finiscono per alterare gli equilibri del gioco.

Prima di lasciarvi vi ricordiamo che a questo link potete trovare l’articolo riguardante le modifiche apportate con l’ultima patch.

Summary
Battlefield 5: DICE risponde alle polemiche sugli ultimi aggiornamenti.
Article Name
Battlefield 5: DICE risponde alle polemiche sugli ultimi aggiornamenti.
Description
Con una recente Patch per Battlefield 5, DICE ha modificato i valori del ttk (time to kill) nel multiplayer. La modifica era mirata a rendere meno traumatica l'esperienza per i neofiti, ma molti giocatori ,sopratutto quelli più appassionati, non hanno apprezzato.
Author
Publisher Name
Gaming Today
Publisher Logo

Rispondi