Cyberpunk 2077: Envoidant Studios contro la politica delle “false promesse” attuata da CD Projekt RED

Ormai è nota all’intero pubblico videoludico la lunga e travagliata odissea legata al nome di Cyberpunk 2077, famosissimo (e odiatissimo) titolo sviluppato da CD Projekt RED, mamma dello spettacolare The Witcher 3. Ebbene, il suo lancio non è stato per niente rose e fiori: inizialmente presentato e osannato tramite una campagna pubblicitaria martellante e sicura di sé, il gioco ha dovuto fare i conti con la realtà dei fatti e si è mostrato al pubblico videoludico nella sua veste effettiva.

Quella di un gioco perso, privo di un comparto tecnico stabile, con una grafica ai limiti della decenza e amputato delle tipiche aggiunte che dovrebbero essere pane quotidiano per un GDR (come nel caso del parrucchiere).

 » Leggi di più sul sito fonte di questo articolo!

- Advertisement - link canale youtube
Advertismentspot_imgspot_img

Articoli consigliati

Destiny 2: tutte le novità della rotazione giornaliera (16 giugno)

Ciao guardiano! Eccoci nell’ormai costante contributo di ICrewPlay nell’indicarti tutte le novità giornaliere di...

Ultra Kaiju Monster Rancher in arrivo in occidente nel 2022

L’editore Bandai Namco e lo sviluppatore Koei Tecmo hanno...

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui